La Madonna Sistina rivive a Piacenza

News
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

In  primavera,  ritorna virtualmente, nella chiesa di San Sisto, la Madonna Sistina di Raffaello.  Fu il Papa Giulio II nel 1512, che volle commissionare  a Raffaello il dipinto, che rimase nella chiesa finchè  i benedettini non  lo vendettero nel 1754 ad Augusto III, re di Polonia, ed è ora esposta alla Gemäldegalerie di Dresda. A Piacenza l’originale  è stato sostituito  con una copia ad opera del pittore piacentino P.A. Avanzini (1656-1733).
L’esposizione si svolgerà in ambienti aperti per la prima volta al pubblico, i visitatori potranno avere l’occasione di  vedere il monastero benedettino e tutta la sua magnificenza, partendo dal celebre dipinto raffaellesco. Il tutto verrà effettuato con  video-proiezioni, filmati e ricostruzioni virtuali.

Scopri di più