Sito Ufficiale di Informazione Turistica della redazione locale di Piacenza

LA PINACOTECA DI PALAZZO FARNESE

Musei e Gallerie
Pinacoteca, ph. Archivio Comune di Piacenza

La Pinacoteca di Palazzo Farnese ospita le raccolte di dipinti di proprietà comunale.

La storia dei Musei Civici e della Pinacoteca a Palazzo Farnese

Una prima idea di collocare in questa sede le collezioni civiche risale al 1909 e si deve a Dionigi Barattieri.
Il progetto, rilanciato nel 1926, trovò completamento nel 1965 con l’istituzione dell’Ente per il restauro del complesso farnesiano.
Solo nel 1988, però, il pubblico poté visitare la prima sezione del Museo Civico. Infine, nell’autunno 1997, un recupero pressoché totale degli spazi e delle opere permise di inaugurare definitivamente la pinacoteca.

La raccolta

Il pezzo forte della collazione è sicuramente il “Tondo di Botticelli” raffigurante la Madonna adorante il Bambino con San Giovannino realizzato dall’artista tra il 1483 e il 1487.
I dipinti hanno provenienze diverse: vi sono dipinti pervenuti qui da chiese piacentine o da collezioni private, oltre ai dipinti facenti parte della serie dei Fasti Farnesiani
La pinacoteca raccoglie al suo interno diversi nuclei di opere: la Collezione Rizzi-Vaccari, con dipinti e sculture che vanno dal XIV agli inizi del XVI secolo; dipinti da chiese piacentine sconsacrate o da collezioni private; alcuni dipinti facenti parte del ciclo dei Fasti Farnesiani. Le opere esposte coprono un vasto arco temporale, dal dal XIV al XIX secolo.

INDIRIZZO
Palazzo Farnese - Piazza Cittadella, 29
LOCALITA'
Piacenza
CHIUSURA SETTIMANALE
Lunedì
ORARIO

Orario Feriale:
da martedì a giovedì 9.00-13.00; venerdì e sabato 9.00-13.00/15.00-18.00

Orario Festivo:
9.30-13.00/15.00-18.00

TARIFFE

Tariffe ridotte:
Euro 4,50 (gruppi di almeno 15 pax, ultrasessantenni) una sezione Euro 2,50

TELEFONO
biglietteria,tel.+39.0523.492658
FAX
+39.0523.492659