BETA VERSION

Sito Ufficiale di Informazione Turistica della redazione locale di Piacenza

MARGHERITA D’AUSTRIA

Curiosità
Chiesa di San Sisto, ph. R. Dassoni, Archivio Comune di Piacenza
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Nata il 5 luglio 1522 a Pamele-Audenarde, fu Duchessa di Firenze e poi Duchessa di Parma e Piacenza.

Sposò nel 1536 Alessandro de’ Medici e, rimasta vedova, fu data in sposa nel 1538 Ottavio Farnese. Dalla loro unione nacquero nel 1545 i figli Alessandro e Carlo, quest’ultimo deceduto ancora fanciullo.
Margherita sostenne la causa della famiglia Farnese per ottenere il dominio su Piacenza, persa dopo l’uccisione di Pierluigi Farnese. Volle fortemente la costruzione di un palazzo che  rappresentasse il potere ducale, fu avviata grazie a lei la costruzione di Palazzo Farnese.
Nel 1559 si recò nei Paesi Bassi quale governatrice, in rappresentanza di Filippo II re di Spagna suo fratellastro.
Entrata ben presto in contrasto col cardinale Antoine Perrenot di Granvelle, effettivo padrone del governo, riuscì a ottenerne da Filippo II il richiamo nel 1563, ma si trovò a dover fronteggiare la difficile situazione senza poterla alleggerire, mitigando le misure repressive contro i calvinisti, e anzi fu costretta a irrigidirsi per l’aperta rivoluzione. Nel 1567 andò a sostituirla di fatto Fernando Álvarez de Toledo, terzo duca d’Alba e Margherita D’Austria rientrò in Italia.

Tornò ancora per un breve periodo, dal 1579 al 1581 nelle Fiandre, affiancando il figlio Alessandro come governatrice di quel Paese, ma a causa della sua ostilità, Filippo II ne revocò la nomina.
Margherita morì ad Ortona nel 1586, all’età di 64 anni e, fu sepolta come lei stessa aveva disposto per testamento, a Piacenza, nella Chiesa di S. Sisto, dove, nel transetto sinistro, è tuttora visibile il monumento funebre, iniziato, nel 1593, su disegno di Simone Moschino.

LOCALITA'
Piacenza