Sito Ufficiale di Informazione Turistica della redazione locale di Piacenza

CIAMBELLINE(busslanein) di Lugagnano

Ricette
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Nel Mese di maggio la cittadina di Lugagnano nell’alta Val d’Arda celebra un prodotto diffuso in tutto il territorio, la ciambellina, chiamata busslanein (diminutivo di Buslàn, la ciambella).

La storia delle ciambelline inizia nel 1931 quando Giuseppe Lombardi crea l’impasto per i “biscotti della domenica“. Peppino aveva imparato l’arte della panificazione a Fiorenzuola d’Arda presso il panificio Astorri che aveva poi aperto una sede a Lugagnano.
A quell’epoca esistevano le ciambelline, ma erano salate, fatte con pasta di pane e lucidate. Inscindibili dalle ciambelline erano le ciambellaie, le ambulanti che le vendevano. L’ultima ciambellaia dell’alta Val D’Arda è scomparsa nel 1978.
Nel 1933, con una piccola variazione sulla ricetta dei biscotti della domenica, Peppino crea le prime ciambelline dolci di Lugagnano. Si elimina dalla ricetta originaria l’aroma di liquore e si aggiunge il latte.

Un lungo percorso porta alla Denominazione Comunale d’Origine.

TIPOLOGIA
Dolce
DIFFICOLTA'
facile
INGREDIENTI

farina
zucchero
burro
uova
scorza di limone
latte

Ingredienti per i biscotti della domenica

1 Kg Farina
500 gr Zucchero
500 gr Burro
4 uova
profumo di limone e aroma di liquore (40 gr)

PREPARAZIONE

Creare sulla spianatoia una fontana con la farina, aggiungere il burro ammorbidito, lo zucchero, i tuorli, la scorza del limone e un pizzico di sale. Iniziare ad impastare e aggiungere lentamente il latte.

Una volta ottenuto l’impasto creare delle biscioline e formare ciambelline del diametro di 5/7 cm.

Informare a forno pre riscaldato a 180° per circa 15 minuti.