BETA VERSION

Sito Ufficiale di Informazione Turistica della redazione locale di Piacenza

I BUSSLANEIN DE.CO.

Ricette
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Tipici della frazione di San Nicolò, e più precisamente della zona di Mamago, i “busslanein” (ciambelline dalla ricetta tradizionale luogo) ancora oggi vengono venduti nelle versioni con e senza zucchero, duri e friabili.
Un tempo diffusi in tutta la Val Tidone, della quale sono originari, venivano regalati dai padrini ai cresimandi, che portavano lunghe collane a bandoliera. Erano realizzate anche collane più corte dette “brasadei”.
Noti fin dal 1300, i monaci di San Savino ne facevano omaggio ai canonici della Cattedrale.
Dal 1993 la Pro Loco di San Nicolò organizza in paese nel mese di giugno la tradizionale “Fiera dal Busslanein”, occasione durante la quale si possono acquistare le famose ciambelline.

Ricetta

TIPOLOGIA
Dolce
difficoltà
media
INGREDIENTI

FARINA                               KG. 1,5
BURRO                               KG  3
ZUCCHERO                       KG  3
LIEVITO DI BIRRA            1/4 DI CUBETTO
SALE                                 1 CUCCHIAIO

PREPARAZIONE

Preparare il giorno precedente il LIEVITO con circa 2 o 3 hg di FARINA e il LIEVITO DI BIRRA; coprire l’impasto e lasciare riposare, ripetere la stessa operazione almeno quattro o cinque volte.

Il giorno seguente preparare la pasta e la FARINA, il BURRO ammorbidito, lo zucchero e l’acqua tiepida, salata con un cucchiaio di sale grosso. Alla fine aggiungere il LIEVITO preparato il giorno precedente e lavorare il tutto per almeno 20 minuti; successivamente coprire il tutto e lasciare lievitare per circa un’ora.

Dopo la lievitazione preparare dei cordoni di impasto con diametro di circa 1,5-2 cm. e formare delle ciambelle che dovranno essere ben chiuse ed uniformi per evitare la loro rottura. I sopracitati quantitativi di ingredienti sono sufficienti per circa 70 ciambelle.

Mettere una pentola di acqua sul fuoco e portarla ad una temperatura vicino all’ebollizione ( non deve bollire).

Introdurre nella pentola con acqua calda (ma non a ebollizione) dieci ciambelle. Quando le ciambelle risalgono in superficie si devono scolare e far raffreddare in un’altra pentola riempita con acqua fredda.

Successivamente scolare le ciambelle ormai raffreddate e introdurle in forno a 200° per circa un’ora controllandole spesso; se necessario girarle per evitare che brucino.

Trascorsa un’ora toglierle dal forno e infilarle nello spago.

Rimetterle in forno che però dovrà essere tiepido per circa 1-2 ore.

Toglierle definitivamente dal forno in quanto sono pronte.

 

Per informazioni


INDIRIZZO
Piazza Cavalli, 10 - Piacenza


TELEFONO
+390523492001


EMAIL
iat@comune.piacenza.it